Shalom Asmara

DOCUMENTARY

Shalom Asmara

Fu nella seconda metà del 1800 che ebrei, dalla penisola araba meridionale e in gran parte provenienti da Aden, vittime lì di ripetuti pogrom, migrarono verso le coste occidentali del Mar Rosso, verso Massawa in particolare, attirati dalle prospettive di urbanizzazione e di sviluppo commerciale che la neonata colonia italiana d’Eritrea sembrava promettere. Altri ebrei, provenienti dal bacino del Mediterraneo, si insediavano ai primi del Novecento ad Asmara, che divenne presto una città di riferimento anche per quegli ebrei che cercarono ospitalità in Eritrea, dove le leggi razziali ebbero applicazione più sporadica che in Italia. Tutt’oggi in Eritrea permangono le tracce evidenti di questa vicenda, e la memoria della presenza ebraica viene conservata con nostalgia dagli anziani e dai fedeli delle altre confessioni religiose. In Eritrea la felice convivenza di tutte le confessioni religiose e delle più diverse etnie e nazionalità è sempre stata considerata cosa normale. “Shalom Asmara” racconta una città dove continuano a convivere armoniosamente popoli, lingue, culture e religioni differenti. Un viaggio nel passato diventato presente, vissuto attraverso la memoria e gli occhi del protagonista, che torna a visitare i luoghi e i volti della sua infanzia.

Date:
Regia:
Marco Cavallarin, Marco Mensa
Durata:
31'
Produzione:
Ethnos
Collaborazione:
Compagnia di San Paolo, Centro Piemontese Studi Africani, Museo Diffuso della Resistenza
Anno :
2004
ricerca storica:
Marco Cavallarin
Date:
Regia:
Marco Cavallarin, Marco Mensa
Durata:
31'
Produzione:
Ethnos
Collaborazione:
Compagnia di San Paolo, Centro Piemontese Studi Africani, Museo Diffuso della Resistenza
Anno :
2004
ricerca storica:
Marco Cavallarin
You cannot copy content of this page