Al Cusna

le radici del canto, la memoria del cuore

Un omaggio ai monti e alle valli appenniniche, all’armonia del paesaggio e alla ricchezza della cultura locale (il Cusna, con i suoi 2121 metri di altezza, è la maggiore cima dell’Appennino reggiano).
Dopo aver realizzato “In tel fade” abbiamo voluto continuare ad esplorare un territorio affascinante, ricco di storia e di storie da svelare. Questo nuovo documentario racconta di un viaggio nella montagna, tra passato e presente. La protagonista è Mara Redeghieri, eclettica cantante dello storico gruppo degli Ustmamò, che va incontro ai testimoni della tradizione e con loro rivisita il repertorio musicale e letterario delle valli dell’Enza, del Dolo e del Secchia.
Maggi, befane, ottave rime, stornelli, canti di pastori e sante: questi i temi della ricerca di Mara, che si immerge nella tradizione del canto appenninico con rispetto e curiosità, reinterpretandola in modo sorprendentemente moderno.

Date:
da un'idea di:
Mara Redeghieri e Marco Mensa
Regia:
Elisa Mereghetti e Marco Mensa
con:
Mara Redeghieri
collaborazione:
Nicola Bonacini
Durata:
48'
anno:
2012
Produzione:
Ethnos
Contributo:
Emilia-Romagna Film Commission
patrocinio:
Provincia di Reggio Emilia
collaborazione:
Corpo Forestale dello Stato, Associazione Amanzio Fiorini, Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano
Date:
da un'idea di:
Mara Redeghieri e Marco Mensa
Regia:
Elisa Mereghetti e Marco Mensa
con:
Mara Redeghieri
collaborazione:
Nicola Bonacini
Durata:
48'
anno:
2012
Produzione:
Ethnos
Contributo:
Emilia-Romagna Film Commission
patrocinio:
Provincia di Reggio Emilia
collaborazione:
Corpo Forestale dello Stato, Associazione Amanzio Fiorini, Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano
You cannot copy content of this page