LE ACQUE DI CHENINI

una produzione COSPE

a cura di Gabriella Oliani

fotografia: Marco Mensa

montaggio: Elisa Mereghetti

musiche: Guido De Gaetano

voce: Ouissal Mejri

regia: Elisa Mereghetti

durata: 15’

 

 

logocospepiccolocooperitaliana

 

L’oasi di Chenini, nei pressi di Gabès (Tunisia) è l’unica oasi di mare del Mediterraneo. Nel 2008 il Ministero dell’Ambiente tunisino ha proposto di inserirla nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

L’oasi, un piccolo angolo di paradiso, è in pericolo. I palmeti scompaiono e le sorgenti d’acqua che la rendono rigogliosa non ci sono più, sostituite dalle pompe che erogano acqua a caro prezzo. Ad aggravare la situazione la falda che si abbassa di anno in anno. Gli agricoltori lanciano un sos per salvare Chenini. La biodiversità dell’oasi è a rischio per colpa dei cementifici, sorti negli ultimi anni, e lo sviluppo dell’industria dei fosfati che provoca inquinamento, malattie e lo sfruttamento delle falde che irrigano l’oasi.
I giovani lasciano Chenini per studiare e cercare fortuna lontano. Kamel è rimasto e coltiva seguendo metodi biologici. Insieme agli agricoltori anziani fa parte di un’associazione che si batte per distribuire i prodotti nei mercati e difendere e salvare l’oasi. Un patrimonio naturale e di conoscenza che rischia di andare perduto.